.
Annunci online

You've got the style it takes
Outing: i cambiamenti
post pubblicato in Diario, il 16 ottobre 2007

I cambiamenti mi spaventano e mi creano ansia. E' così da sempre, da quando ero bambina e ogni anno dovevo cambiare aula e maestre, o anche all'università, quando finito un esame dovevo iniziare a studiare per un altro. E' una caratteristica del mio segno zodiacale (toro, ascendente vergine).
A ben vedere è strano: amo viaggiare, i tanti traslochi della mia famiglia mi hanno sempre elettrizzata (tranne il primo, un trauma lasciare la casa dove ero nata e vissuta fino ai 16 anni, che ancora sogno. Tutte le notti), sono fuggita dalla mia città natale perchè era piccola e borghese e a Roma sto bene. Quello è stato un cambiamento grande, e quando mi apprestavo a farlo, ero terrorizzata. Ma non esitai neanche un momento.
Ora Roma è parte di me. E' una città che amo fin da piccola, quando i miei nonni ci vivevano e ci venivo con mia madre. Ma soprattutto Roma per me ha significato la libertà, la vita MIA e solo MIA. Ed ha significato costruirmela con la persona che amo, con cui convivo felicemente da un anno e che ormai è la mia famiglia.
Adesso all'orizzonte si prospetta -forse- un cambiamento. Che non è lo scarto di carriera di cui vi parlavo, ma un cambio radicale. Sarebbe una svolta economica e professionale enorme, ma significherebbe sradicarmi un'altra volta, un altro trasloco, cambiare lavoro, lasciare questo che -benché mi innrevosisca molto- è "casa", e su cui ho investito molto. Significherebbe soprattutto allontanarmi dalla persona che amo, abbandonare quella routine famigliare che ho costruito con lui. E di cui non posso più fare a meno. So bene che sarebbe per poco, o per molto. Ma che faremmo di tutto per riavvicinarci. Però mi fa paura.
Sto mettendo il carro davanti ai buoi, perchè ancora non è assolutamente niente di certo. Ma è per dirvi qualcosa di me.
Insomma: se andasse in porto la cosa, dovrei abbandonare un posto di lavoro dove, se a anno nuovo tutto va come deve andare, io potrei fare carriera ed allontanarmi dalla persona che amo (anche se nei piani c'è di farlo insieme). Se vi rinunciassi rimarrei precaria non so ancora per quanto, in una città meravigliosa ma che non mi permetterebbe di crearmi una famiglia per tanti motivi.
Che stress!


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. cambiamenti

permalink | inviato da Dolcinganni il 16/10/2007 alle 10:41 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (18) | Versione per la stampa
Random del lunedì
post pubblicato in Diario, il 15 ottobre 2007

1) Non voglio parlare del Piddì che credo sia argomento ampliamente trattato dagli eletti del Cannocchio che ne sanno sempre più degli altri.

2) Una cosa però la voglio dire, anzi due:
2-a) Adinolfi e Gavronsky hanno pensato anche solo per un minuto-uno di farcela contro Walter Volemosebbene Veltroni? Passino la Rosy e Letta-il-bellino, ma loro due??
2-b) Io non sapevo se avrei votato. Mi sarei decisa ieri mattina, al risveglio, seguendo l'ondata della giornata. Ma sabato ho scoperto che necessitavo della scheda elettorale, ma soprattutto di votare nel mio collegio. Sabato. Io sono rincoglionita, questo è certo. Però hanno perso un voto. Stronzi.

3) Sabato qui c'era la manifestazione del Gianfranzo Fini. La maglietta dei fascistelli con scritto "Saluta Romano" faceva ridere.

4) Storace invece di parlare caga. Dipende forse dal fatto che c'ha la faccia come il culo?

5) Ho visto la mostra dei Macchiaioli al Chiostro del Bramante. Non volevo andarci perchè i Macchiaioli li ho visti un sacco di volte a Villa Mambelli a Livorno, e vederli fuori dalla Costa Labronica mi faceva tristezza. Minchia, è una mostra bellissima! Andateci, almeno vi acculturate! E caspita, Telemaco Signorini era un gran fico.

6) Vi ricordate il mio capo, quasi ex? Ecco, stamani è arrivato l'estratto conto della Carta di Credito aziendale: nonostante la rovina economica in cui versiamo al momento, il merda ha speso una bella cifra in... AUTO CON AUTISTA! L'ho fatto presente a chi di dovere. Sticazzi.

7) E' lunedì, fa freddo e forse devo cambiare la mia vita. Mi viene da piangere.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. lunedì pidì storace fini capo cambiamenti

permalink | inviato da Dolcinganni il 15/10/2007 alle 12:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (17) | Versione per la stampa
Sfoglia settembre        novembre
il mio profilo
tag cloud
links
calendario
cerca